Download http://bigtheme.net/joomla Free Templates Joomla! 3
Home / Associazioni e Movimenti / Rinnovamento nello Spirito

Rinnovamento nello Spirito

IMG_7739
IMG_7743
IMG_7742
IMG_7747
IMG_0486

..::RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO::..

A

   Il Rinnovamento nello Spirito Santo (RnS) sviluppatosi in Italia agli inizi degli anni ’70 si configura oggi come un movimento ecclesiale, espressione della grande corrente spirituale denominata Rinnovamento Carismatico Cattolico (RCC) o semplicemente Rinnovamento esplosa inaspettatamente alla chiusura del Concilio Vaticano II apparendo così, anche con una sorprendente coincidenza di date, come la risposta alla preghiera del papa S. Giovanni XXIII il quale aprendo il Concilia aveva invocato una nuova Pentecoste.

   Oggi il Rinnovamento è diffuso in 204 Paesi dei 5 continenti fra 82 milioni di cattolici assumendo nelle nazioni stili, forme di vita e stati giuridici diversi fra loro, anche se riconducibili all’unica comune scadurigine di una forte azione dello Spirito Santo nel cuore e nella vita di alcuni studenti e giovani professori universitari degli USA.

   La grazia del Rinnovamento Cattolico è parte di un movimento di risveglio carismatico ancora più grande, per così dire “trasversale”, che sta attraversando le tre grandi tradizioni – cattolico, protestante e ortodosso – coinvolgendo ora 450 milioni di cristiani che si sforzano di testimoniare una vita nuova nello Spirito. Tale fenomeno di rinnovamento tra i cristiani, sia a livello teologico che  di esperienza dei carismi, permette  di intravedere un “anticipo” dell’opera che più sta a cuore allo Spirito Santo: l’unione dei cristiani, l’unità della Chiesa, secondo il pensiero e l’affermazione del Cardinale Suenens (uno dei 4 moderatori del Concilio e tra i primi interpreti e promotori di questo risveglio spirituale) e come più di recente ha fortemente intuito il papa Giovanni Paolo II che nella “Ut unum sint” ci ha parlato di ecumenismo spirituale indicando poi nel Giubileo del  2000 (un momento decisivo del cammino verso l’unità di tutti i cristiani).

    La scelta di denominare l’esperienza italiana Rinnovamento nello Spirito Santo in luogo di Rinnovamento Carismatico Cattolico (il nome è tratto dalla lettera di S. Paolo a Tito – cf  3,5 – in cui l’apostolo afferma che siamo salvati mediante un lavoro di rigenerazione e di rinnovamento nello Spirito Santo) deriva dalla riflessione teologica degli iniziatori del movimento al fine di polarizzare l’attenzione sullo S.S. e non ai carismi, sul Donatore e non tanto sui doni.

    Il Rinnovamento infatti non ha un fondatore come altre realtà ecclesiali né un carisma particolare, ma vuole contribuire a ridestare la struttura fisiologica dell’esistenza cristiana che è per sua natura un’esistenza “nello Spirito, e lo fa a partire dall’esperienza della “Effusione dello Spirito” (che altro non è che il risveglio della grazia battesimale con la presa di coscienza della propria identità cristiana) e attraverso la conversione permanente della propria vita per conformarla sempre più allo stile del Vangelo.

    Il Rinnovamento è “una corrente di grazia capace di dare una scossa alla Chiesa postconciliare”, “un movimento dello Spirito per aiutare la Chiesa a diventare tutta carismatica secondo le attese e le proposizioni del Concilio Vaticano II”. Non ha un fondatore ma da quasi 50 anni, in Italia come in ogni parte del mondo, si rigenera incessantemente per mezzo dello S.S., da tutti riconosciuto e onorato come fondatore e insostituibile guida.  La sua essenza è una radicale conversione che pone tutta la vita sotto la guida dello S.S. e la Signoria di Cristo;   pur nella consapevolezza di una realtà dinamica che non si può definire una volta per tutte ma che bisogna cogliere continuamente in un  attento discernimento dei segni dei tempi, in ascolto dello Spirito e del Magistero della Chiesa,  tutta l’esperienza del Rinnovamento si può sintetizzare nella espressione ormai comune nei nostri gruppo e nelle nostre comunità “Gesù è il Signore”.

    Il Rinnovamento non è un modo di pregare, come potrebbe sembrare a una conoscenza solo superficiale e fermandosi alle manifestazioni esteriori, ma è un modo di essere.  

    Il cammino di ogni gruppo o comunità è scandito da incontri settimanali per l’opportuna formazione spirituale e il reciproco sostegno. Il modello può essere recuperato nella celebre definizione contenuta in atti 2,42 – 48 e nella descrizione che S.Paolo fa delle prime comunità cristiane nella 1^ lettera ai Corinzi ai capp. 12 e 14. Si sperimenta nella fede la presenza viva di Gesù risorto e la gioia di una vera comunione fraterna. E’ una forte esperienza che non si limita alla sfera del sentimento e delle emozioni ma che, come avvenne per gli apostoli a Pentecoste, trasforma la vita: lo testimoniano i casi sempre più frequenti di guarigione interiore, di scoperta di rapporti nuovi con Dio Padre Figlio e SS e nelle relazioni interpersonali, la sete di una preghiera profonda, specialmente di ringraziamento e di lode, alimentata dalla Parola di Dio da cui ci si lascia interpellare e cambiare, la riscoperta dei Sacramenti e in particolare dell’Eucaristia, un nuovo impulso all’impegno personale e alla testimonianza gioiosa della fede, un nuovo amore per la Chiesa perché lo SS apre gli occhi interni donando il senso della ecclesialità.

    Anche qui a Guglionesi, dopo un breve rodaggio a Pescara e alcuni anni di vita a Termoli,  nel settembre del 1981, per volontà dell’allora Vescovo Mons. Ruppi, nasceva  un gruppo di Rinnovamento che da oltre 30 anni cerca di testimoniare “la cultura della Pentecoste”, come ci esortò più volte il papa Giovanni Paolo II o di diffondere “la grazia del Rinnovamento” come ora ci ha esortato papa Francesco nell’incontro mondiale ai primi giorni di giugno dell’anno in corso.

    Affidandoci totalmente alla cura materna di Maria, secondo la stessa denominazione “Ancilla Domini, del gruppo, ci sforziamo di progredire nel cammino di fede e nella testimonianza umile e discreta della vita, cercando fin dall’inizio e senza fare proselitismo di essere fermento di unità all’interno della nostra comunità parrocchiale e della ns Diocesi, nella consapevolezza che “né uno né ciascuno sono tutto, ma solo tutti e solo l’insieme di tutti sono il tutto”. Questa è la Chiesa, che amiamo  più del nostro gruppo e dell’intera nostra realtà e che umilmente vogliamo servire, a lode e gloria del Signore Gesù.

A

..::POST PUBBLICATI.::..

A

Custom Gallery: images not found

A

A

..::CONTATTA IL RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO::..

Learn more
X